Il trauma superato cambia posto nel cervello

Il trauma superato cambia posto nel cervello

Un trauma, se superato, cambia posto nel cervello. Lo hanno scoperto ricercatori italiani che sono riusciti a fotografare, osservando le attività cerebrali, un trauma ancora attivo. Ma hanno anche potuto fotografare quello superato, la cui elaborazione avviene in una diversa area cerebrale grazie al trattamento di psicoterapia chiamato EMDR (Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari). A realizzare lo studio, basato sul trattamento del trauma…

I traumi nei bambini

I traumi nei bambini

Un bambino vive un evento traumatico in modo diverso rispetto ad un adulto poiché non ha ancora le basi per capire cosa sta succedendo, sa che una determinata situazione vissuta può generare emozioni negative ma non sa di preciso il perchè, e cosa sta realmente succedendo. Per capire cosa succede ha bisogno di una spiegazione, di qualcuno che si fermi e gli spieghi l’evento, perché…

Paura di fare l’amore: il vaginismo

Paura di fare l’amore: il vaginismo

Sono molte le donne che vivono questo disagio, la paura di non riuscire ad avere rapporti sessuali e il dolore che ne consegue viene chiamato “vaginismo”. Si parla di vaginismo quando la donna non ha alcun problema fisiologico, ma il suo provare dolore è di origine psicologico, si tratta di una contrazione involontaria dei muscoli vaginali che impedisce la penetrazione. Il vaginismo può essere primario…

Comportamento assertivo e autostima

Comportamento assertivo e autostima

Cosa si intende per comportamento assertivo, aggressivo e passivo? E tu che tipo di comportamento hai? Quando si parla di comportamento assertivo si intende la capacità di esprimere, in modo chiaro ed efficace, le proprie emozioni ed opinioni. Chi ha questo tipo di comportamento riesce ad ascoltare il punto di vista dell’altro e a risolvere i conflitti, valutando il contesto e la sua situazione. Certo…

Il controllo delle emozioni nello sport

Il controllo delle emozioni nello sport

Fondamentali sono le emozioni nella nostra vita, lo psicologo Paul Ekman ne identifica sei di base: rabbia, paura, sorpresa, disgusto, gioia e dolore. Tutti noi ci confrontiamo quotidianamente con le nostre emozioni e le gestiamo in modo diverso. Ogni situazione che viviamo ci regala una sua emozione, è importante riconoscerle e saperle gestire, anche se non è facile avere una propria consapevolezza. L’emotività e il…

Depressione

Depressione

  Il termine depressione negli ultimi anni viene spesso usato in più situazioni per indicare una serie di differenti stati dell’umore di una persona. In molti casi questo termine si utilizza in maniera inadeguata e viene confuso con sentimenti quali tristezza, apatia, ecc. che si vivono solo per un determinato momento e non sono protratti nel tempo. Il termine depressione indica la rottura di una…

Ansia e attacchi di panico

Ansia e attacchi di panico

  L’ansia è un fenomeno comune con cui tutti veniamo in contatto quotidianamente, anche se con modalità e sequenze differenti. L’emozione che si prova è di aspettare qualcosa di indefinito e spiacevole, difficile da definire e identificare con precisione. Spesso si accompagna a manifestazioni fisiche che sono tipiche della paura, come l’aumento del battito cardiaco e la sudorazione. Di fronte ad un pericolo, grazie all’ansia,…

L’ipocondria

L’ipocondria

  L’ipocondriaco vive nel continuo terrore o convinzione di possedere una grave malattia. Interpretano erroneamente i propri sintomi fisici (ad esempio l’affanno dopo aver fatto uno sforzo fisico potrebbe essere inteso come un principio di infarto). Per un limitato periodo di tempo può capitare a tutti di essere ipocondriaci, chi ne è davvero affetto può compromettere la qualità della vita da provocarsi una vera e…

Mancanza di autostima

Mancanza di autostima

Chi ha una bassa autostima vive sensazioni di profonda insicurezza, timore di non essere all’altezza, di non poter essere amati, di non essere interessanti, di non poter avere relazioni con altre persone. Non ci si apre con gli altri, non si dice di no, non si prende l’iniziativa, non si chiede nulla, non si mostrano sentimenti né le proprie capacità, in pratica non si è…

Il ruolo dei familiari del dipendente da Gioco d’Azzardo Patologico

Il ruolo dei familiari del dipendente da Gioco d’Azzardo Patologico

Spesso non ci si pensa, ma quando si parla di gioco d’azzardo patologico anche la famiglia e gli amici sono coinvolti. Vivere l’esperienza di un familiare che soffre di dipendenza dal gioco, non è mai facile, i primi vissuti solitamente sono di chiusura, sensazioni di impotenza, stigma sociale, isolamento sociale e sensi di colpa. Inizialmente il silenzio familiare sembra aiutare ad avere un contatto con…